Pdl sulla vivisezione sostitutiva della legge 116

Questa pagina vale come archivio storico del tentativo (purtroppo fallito) svolto a partire dal 2003 di far approvare in Italia una normativa sulla vivisezione che potesse essere più restrittiva rispetto a quella allora vigente.

Ultimo aggiornamento del 19 settembre 2010

Dalla metà del 2003 fino a fine 2004, sono stati portati avanti i lavori di revisione del decreto legislativo 116/92 che regolamenta l'uso degli animali nei laboratori. I lavori sono sfociati in una proposta di legge, presentata nel dicembre 2004 dall'on. Giulio Schmidt, la n. 5442. Il lavoro di revisione è stato portato avanti da un "comitato" presieduto dall'on. Schmidt formato dalle varie componenti interessate all'argomento: chi usa gli animali nei laboratori, e quindi, industria, università, ordini professionali (veterinari, biologi, ecc.), e chi NON vuole che gli animali siano usati nei laboratori, cioè noi antivivisezionisti.

La proposta di legge risultante è stata quindi una mediazione tra due visioni assolutamente opposte: quella dei vivisettori e vivisezionisti, che ritengono lecito, utile o addirittura necessario l'uso degli animali, e quella degli antivivisezionisti, che non ne ritengono lecito l'uso da un punto di vista etico, e ritengono che si tratti di una pratica inutile e dannosa sul piano scientifico.

Qui presentiamo il risultato dei lavori, assieme ai nostri commenti, necessari per comprendere le novità della proposta di legge rispetto all'attuale 116.

Purtroppo, a causa dei lunghi tempi di "gestazione" prima, e della chiusura della legislazione poi (avvenuta il 10 febbraio 2006), questa pdl, che era in discussione presso la Commissione Affari Sociali, non e' riuscita ad ottenere nemmeno questa prima approvazione, come si sperava (cioe' approvazione alla Camera, e passaggio al Senato).

Nella legislatura successiva, la stessa pdl e' stata ripresentata il 22 gennaio 2007 dal deputato Benedetto della Vedova, e ha preso il numero 2157, ma il testo rimane esattamente lo stesso di prima.

Inoltre, il 29 aprile 2008 lo stesso testo è stato presentato anche in Senato, ottenendo il numero 53, primi firmatari Tomassini e Malan. Attualmente il ddl numero 53 è all'esame delle opportune commissioni del Senato.

La speranza è che questa legge possa finalmente venire approvata, anche alla luce dell'approvazione della nuova direttiva europea avvenuta l'8 settembre 2010, che prevede una serie di punti migliorativi, cui le legislazioni nazionali dovranno adeguarsi. Questa ddl non solo contiene già questi punti al suo interno, ma ne contiene altri che possono consentire di salvare animali.

Per tutti i motivi esposti nei nostri commenti, e dopo aver vissuto questa "trattativa" e visto cosa era possibile ottenere e cosa no, noi, e ce ne prediamo la piena responsabilita', riteniamo che questa legge sia da ACCETTARE, in quanto si tratta di un miglioramento - PICCOLO, ma un miglioramento - rispetto alla precedente, perche' pone piu' restrizioni di prima, salva animali perche' pone dei divieti in alcuni campi, salva altri animali accorciando i tempi di attesa per l'uso dei metodi alternativi validati, e rende piu' difficile effettuare sperimentazioni per vari aspetti.

Dicendo che e' da accettare, non diciamo che e' una legge che ci sembra giusta: nessuna legge sulla vivisezione lo e', l'unica cosa GIUSTA e' abolirla. Diciamo solo che e' meglio di prima, e per questo, consigliamo fortemente di sostenere la sua approvazione.
Non c'e' da esultare, non e' rivoluzionaria, questa nuova legge.
NESSUNA LEGGE NAZIONALE POTRA' MAI ESSERLO SU QUESTO ARGOMENTO.
Ma ha dei punti che consentono di salvare animali. E questo e' un passo avanti. Ogni animale salvato e' un passo avanti e, grazie a questa legge, si può stimare che verrà salvato qualche migliaio di animali l'anno (non essendoci dati precisi ora non è possibile avere una stima precisa).

Chi la sostiene, chi no

Riportiamo qui le varie "parti" del mondo animalista che hanno partecipato ai lavori o che hanno delegato Massimo Tettamanti e Marina Berati (I-CARE Europe - Progetto nazionale per la riabilitazione degli animali da laboratorio) a rappresentarli nel Comitato e hanno infine espresso un parere dopo aver esaminato il risultato finale. Si noti che la partecipazione al tavolo di lavoro era comunque aperta a tutti, bastava farne richiesta all'on. Schmidt.

Chi ha abbandonato a metà dei lavori

Comitato Scientifico Antivivisezionista Equivita

Animalisti Italiani

Movimento UNA

Chi ha partecipato ai lavori e alla fine ha detto NO

Movimento Antispecista

Chi ha partecipato ai lavori e alla fine ha detto SI'

LAV

Stefano Cagno

Massimo Tettamanti

Marina Berati

Chi ha dato delega a Marina Berati e Massimo Tettamanti e alla fine ha detto NO

Oltre la Specie
Gruppo Bairo onlus

Chi ha dato delega a Marina Berati e Massimo Tettamanti e alla fine ha detto SI'

NB: chiunque (associazione, gruppo, sito web, NON singole persone), dopo aver studiato il testo di legge e i nostri commenti ed averci posto tutte le domande che ritiene opportune, intende aggiungersi a questa lista, ce lo comunichi scrivendo a info@novivisezione.org

AgireOra Network
"Animali di citta'" di Udine
Animal Liberation Rimini
Animal's Emergency
A.P.A. Associazione Protezioni Animali (Alessandria)
Associazione Amico Gatto
Associazione Chicco & Fuffi onlus
Associazione culturale eco-etica "Il piccolo popolo"
A.T.A.A.I - Associzione tutela animali ambiente dell'Insubria
Associazione Dogwelcome
Associazione Liberi Tutti
Associazione Progetto Vivere Vegan
Associazione Vita da Cani onlus
Collettivo Animalista
Comitato AnimaLex
Comitato VIVO per un consumo consapevole
Coordinamento Sicilia Animalista
Coscienza e salute
Divieto di accesso
Enpa Venezia
Fondazione Franca Melchiorri Fasan onlus
Fondazione ValleVegan
Gruppo di Studio Tradizioni Violente
Gruppo Ambiente 2 febbraio
Gruppo Attivisti Animalisti di Pescia
Il giardino di Jacopo Onlus
LAC - Lega Abolizione Caccia
LaCincia Onlus
La voce dei conigli
LeAL - Lega Antivivisezionista
LIDA Regionale Sicilia e Sez. provinciali di Messina, Palermo, Catania, Caltanissetta, Siracusa, Ragusa
Medici Internazionali
Memento Natura
MUDA - Movimento Universitario per i Diritti degli Animali
Notiziario Animalista - Comitato Europeo Difesa Animali onlus
Novivisezione.org
Oasi SOS Angels
OIPA Italia
Progetto Kontaminazione Ass. Prom. Soc.
Promiseland Italia
Sardegna Animalista
Sicilia Animalista
Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana
Zona Franca

Crimini nascosti

Mostra fotografica

Se non hai il coraggio di guardare cosa succede nei laboratiori di vivisezione a maggior ragione:

Aiutaci a fermarla!